(+39) 393 877 3106 | (+39) 347 127 0563 centoborghi@gmail.com

La tradizionale Mangialonga delle Castagne di Fivizzano, un appuntamento imperdibile fissato per Domenica 17 Novembre. Ci saranno le castagne che la faranno da padrone insieme alla Fiera di San Martino e del vino nuovo e tantissime altre iniziative per una giornata di festa per grandi e piccini.
Le Biglietterie saranno operative a partire da Venerdì 25 Ottobre fino al 15 Novembre: 20,00 euro per i maggiori di 12 anni, 10 euro dai 6 ai 12 anni, gratuito fino ai 6 anni.
I marciatori partiranno alle ore 9:00 da Piazza Garibaldi detta anche Porta di Sotto, percorrendo in totale un anello di circa 9 Km adatti a tutti.

La prima tappa che si incontra nel percorso della Mangialonga delle Castagne è il borgo della Verrucola, che sorge a circa 1 km fuori dall’abitato di Fivizzano. Protagonista di questo piccolo paese è il suo castello. Scendendo all’interno del paese si arriva alla Locanda Al Castello, dove si potranno gustare le castagne cotte nel latte, una specialità della tradizione delle nostre nonne. Dopo la sosta si può visitare il suggestivo borgo, passeggiando intorno alle mura del castello.

Lasciata Verrucola, attraverso il ponte medioevale del Gallo ci si incammina verso Pognana, adagiata sul fianco meridionale del monte omonimo, tra i torrenti Rosaro e Mommio. Il borgo si allunga sul crinale tra poche case. Lungo l’itinerario una sosta alla pieve romanica di Santa Maria Assunta dell’XI secolo in stile preromanico. Immersa fra i cipressi, dalla Pieve si può godere di un meraviglioso panorama della vallata sottostante. Dopo una breve visita alla chiesa si arriva al secondo punto ristoro presso la locale Coperativa, dove si potranno gustare i testaroli con olio e formaggio. Vengono preparati con acqua, farina e sale e cotti in particolari contenitori chiamati testi, di terracotta o ghisa, dopodiché tagliati a quadrettini e immersi in acqua bollente fino a cottura.
Dopo la sosta a Pognana si cammina verso Arlia, il percorso prosegue alla scoperta della Centrale Idroelettrica di Arlia e del Mulino. Si potrà entrare nella sala macchine della Centrale Idroelettrica attraverso un grande portone in legno ed ammirare le ringhiere e i lampadari in ferro battuto. Progettata nel 1912 dall’architteto Pietro Portaluppi, su commissione della Società Idroelettrica Ligure, entrò in funzione nel 1913. In seguito fu ristrutturata nel 1951 e nel 1963. L’odierno impianto è ad acqua fluente ed è composto da uno sbarramento o traversa sul torrente Rosaro, in località Matucaso, dove l’acqua decanta sedimentando i ciottoli trasportati durante il suo percorso. Lasciata la Centrale si sale un centinaio di metri per poi riscendere verso il Mulino di Arlia, costruito nel XIX secolo e rimasto in uso fino al 1968, veniva utilizzato per la macinatura delle castagne, del grano, del granoturco e dei cereali minori coltivati nella valle. Il mulino ad acqua è formato da una ruota orizzontale che muove tre macine in pietra. Uno spazio è adibito al ricovero per i muli, utilizzati come mezzo di trasporto per portare i sacchi lungo i sentieri e vi è un magazzino. Sempre al mulino si potrà mangiare la polenta di castagne con la ricotta, preparata dalla Compagnia di San Martino di Mommio, che utilizza farina prodotta dal castagneto del borgo. Originariamente veniva preparata all’interno di un paiolo e lavorata con un mestolo di legno. Viene realizzata con farina, acqua e sale e si presta ad essere servita appena tiepida dopo la cottura tagliandola con un filo di cotone.
Lasciata Arlia, si torna a Pognana per gustare i nostri dolci artigianali e poi rientro nel borgo di Fivizzano per finire in bellezza con le mondine nella Piazza Garibaldi.

Arrivi da fuori Lunigiana? Vuoi essere già sul posto la mattina dell’evento? Allora prenota il tuo soggiorno diventando un residente temporaneo del borgo di Fivizzano, scegliendo una camera o uno dei nostri alloggi disponibili <www.albergodiffusocentoborghi.com/alloggi>.

Tutte le informazioni per iscriversi all’evento nel seguente regolamento pubblicato dall’organizzazione Gruppo Storico di Fivizzano.

Regolamento Mangialonga Castagne Fivizzano 2019